Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Confesercenti. Pollini: "Apriamo la Reggia il lunedì in Albis per il rilancio del turismo"


Confesercenti. Pollini: 'Apriamo la Reggia il lunedì in Albis per il rilancio del turismo'
17/05/2011, 10:05

Riapriamo la Reggia nel giorno del lunedì in Albis. E’ questa la proposta della Confesercenti provinciale di Caserta. L’associazione datoriale di cui è Presidente Maurizio Pollini e che rappresenta il mondo delle piccole e medie imprese del commercio del turismo e dei servizi, nel prefiggersi come obiettivo la promozione ed il rilancio del turismo crede che sia utile la riapertura del monumento vanvitelliano in un giorno ad alto potenziale turistico.
Per tale motivo, nei prossimi giorni partirà una lettera a tutti gli organi competenti (Ministero dei Beni Culturali, Ministero del Turismo, Regione Campania, Provincia di Caserta, Comune di Caserta, Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ente Provinciale del Turismo). L’obiettivo è quello di creare una sinergia tra enti ed istituzioni in quanto la riapertura della Reggia di Caserta nel giorno del lunedì in Albis possa nuovamente rappresentare una risorsa positiva per il comparto turistico ed economico in generale. Allo stesso modo si ritiene indispensabile una salvaguardia del monumento stesso e per tale motivo bisognerà creare tutte le condizioni tali da evitare che, non solo in quella giornata, ma per tutto l’anno, il monumento ed il parco non subiscano scempi.
Oltre a questa iniziativa, la Confesercenti proporrà una pubblica petizione che interesserà tutti i cittadini, casertani e non, la raccolta di firme partirà nei prossimi giorni e sarà ampiamente pubblicizzata.
“La città di Caserta - dice Maurizio Pollini - ha tutte le carte in regola per potersi permettere un rilancio del comparto commerciale e turistico. La nostra provincia nel suo complesso può candidarsi a diventare la prima provincia del mezzogiorno in chiave turistica. Lo testimoniano i siti protetti dall’Unesco, i monumenti religiosi, la nostra storia, la nostra arte, la nostra cultura, i nostri paesaggi, i nostri 40 km di costa. Caserta, vanta, inoltre, la presenza sul proprio territorio della Reggia Vanvitelliana, del Borgo medievale di Casertavecchia e del sito monumentale Belvedere di San Leucio (senza dimenticare gli svariati siti artistici e religiosi. Ma dobbiamo imparare a promuovere meglio il nostro prodotto. Dobbiamo dare vita – incalza - ad uno sforzo sinergico per promuovere le eccellenze di Terra di Lavoro. Ed il primo passo può essere sederci intorno ad un tavolo, discutere e programmare, valutando, seriamente l’ipotesi di riaprire la Reggia ed il suo parco nel giorno del lunedì dell’Angelo e creare intorno a questa novità un momento di grande attrattiva turistica per il capoluogo e per l’intera provincia. Il commercio ed il turismo hanno rappresentato per anni un patrimonio considerevole. Oggi coloro che hanno incarichi di responsabilità –conclude Pollini - devono impegnarsi per promuovere la fuoriuscita dalla crisi, non è un’impresa semplice, ma crediamo sia possibile attraverso delle operazioni pragmatiche e concrete”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©