Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

CONFINDUSTRIA: ITALIA FERMA, CONSUMI KO


CONFINDUSTRIA: ITALIA FERMA, CONSUMI KO
18/09/2008, 10:09

E' stato presentato dalla Confindustria il rapporto sulla crescita dell'Italia, e i dati sono tutti negativi. Innanzitutto il Centro Studi di Confindustria ha confermato che quest'anno il PIL dell'Italia è negativo, -0,1%, contro l'1,5% dell'anno scorso e il +0,4% che è previsto per il 2009. Anche i consumi sono in crollo, (-0,1%) anche se c'è una sostanziale parità tra l'aumento delle retribuzioni (+3,8%) e quello dell'inflazione (+3,6%). Anche l'occupazione dovrebbe aumentare dello 0,7%, ma più che altro sull'abbrivio della crescita degli ultimi tempi, perchè una economia in crescita zero non produce nuovi posti di lavoro. La tendenza sarà identica anche nel 2009, con una crescita dell'occupazione dello 0,4%.

Questi dati si ripercuoteranno anche sull'economia, unitamente all'aumento delle tasse, che quest'anno aumenteranno al 47,4%, provocando un rallentamento del miglioramento dei conti pubblici, per cui nella migliore delle ipotesi si avrà a fine 2009 un rapporto deficit pubblico /PIL pari al 2,2%, allontanando il pareggio di bilancio previsto nel 2011.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©