Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Solo nel 2013 il calo sarà di 10 miliardi

Consumi: in due anni scendono di 45 miliardi di euro

L'allarme viene dato dal presidente di Confesercenti

Consumi: in due anni scendono di 45 miliardi di euro
11/02/2013, 23:07

ROMA - Nel biennio 2012-2013 i consumi scendono di 45 miliardi di euro. Solo l'anno scorso la spesa delle famiglie ha subìto un tracollo di ben 35 miliardi, pari a 4 punti percentuali. Alla fine del 2013 ci sarà un altro calo di 10 miliardi di euro. L'allarme è dato da Confesercenti. Il presidente della federazione Marco Venturi ha denunciato la grave situazione in cui versano piccole e medie imprese in un contesto di crisi economica. Nel 2012 sono state chiuse 253 imprese al giorno, in totale 64 mila 126 imprese del commercio al dettaglio e 27 mila 691 imprese del turismo e della ristorazione. Nel 2013 è prevista la chiusura di 281 imprese al giorno, per un totale di 450 mila ditte, di cui 72 mila nel commercio al dettaglio. Anche i redditi d'impresa saranno in calo per il settimo anno consecutivo. Si parla di un -5,8% per il commercio al dettaglio alimentare, -12% per il commercio al dettaglio non alimentare, -13,4% nell'abbigliamento e nelle calzature, -5,3% per i pubblici esercizi e -13,5% per le strutture ricettive. Nel settore alimentare sono rimasti solo 17 mila 768 esercizi commerciali, cioè meno di 2 negozi ogni 1000 abitanti. Quest'anno, inoltre, è prevista ancora una diminuzione tra i posti di lavoro nel commercio e nel turismo. Alla fine del 2013, rispetto al 2010, ci sarà un calo dei posti di lavoro dello 0,8% nel commercio al dettaglio, dello 0,2% per pubblici esercizi e strutture ricettive.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©