Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

il deficit medio è al 6,3% del Pil, il debito al 79% del Pil

Conti in rosso per i Paesi europei, debito in aumento


Conti in rosso per i Paesi europei, debito in aumento
15/11/2010, 14:11

BRUXELLES (BELGIO) - Continua ad andare male la situazione dei conti pubblici in Europa. In media, i Paesi della zona euro (cioè quelli che usano questa moneta) hanno un deficit pubblico pari al 6,3% del Pil; che diventa il 6,8% se esaminiano l'Europa a 27. Spicca in questa graduatoria la Grecia, con un 15,4%, l'Irlanda col 14,4%, il Regno Unito con l'11,4%, la Spagna con l'11,1% e dal Portogallo col 9,3%. L'Italia qui è ben messa con il 5,3%, uno dei valori più bassi, inferiore anche al 7,5% della Francia.
In aumento anche il rapporto tra debito pubblico e Pil, salito al 79,2% per i Paesi nella zona Euro e 74% per l'Europa a 27. E qui a spiccare è la Grecia, col 126,8% (ma il debito è aumentato quasi del 30% negli ultimi due anni) e l'Italia, col 116%, in aumento. SI tratta di cifre ben lontane da quelle della Francia (78,1%) e del Regno Unito (68,2%) o di molti altri Paesi europei.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©