Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Conti pubblici: deficit in aumento, calano le entrate


Conti pubblici: deficit in aumento, calano le entrate
08/01/2010, 11:01

ROMA - L'Istat ha reso noto i dati sui conti pubblici del terzo trimestre. Nessuna novità: le entrate sono in calo del 2,4% rispetto al terzo trimestre del 2008, soprattutto a causa dell'aumentata evasione fiscale. Contemporaneamente aumenta a dismisura il rapporto deficit/PIL, passando dal 2,8% dei primi nove mesi del 2008 al 5,2% dei primi nove mesi del 2009. Se calcoliamo che a questo deficit deve essere aggiunto quello accumulato nell'ultimo trimestre, si capisce perchè l'Unione Europea ha avviato contro l'Italia la procedura di infrazione per deficit eccessivo, visto che il limite previsto dal trattato di Maastricht è del 3%.
Ma laddove la differenza è più evidente è nel saldo corrente del terzo trimestre, cioè nel risparmio effettuato dallo Stato. Che nel terzo trimestre del 2008 fu positivo per quasi 7 miliardi di euro (+1,7% del Pil), mentre nel 2009 è stato negativo per quasi un miliardo (-0,2%). DIfferenza ancora più evidente se si esamina il saldo corrente dei primi 9 mesi dell'anno:
+0,3% nel 2008 contro il -2,3% di quest'anno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati