Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Presentato il documento economico da inviare all'UE

Conti pubblici in declino, tasse in aumento: lo dice Tremonti


Conti pubblici in declino, tasse in aumento: lo dice Tremonti
06/02/2009, 09:02

E' stato presentato il documento economico con le previsioni sull'andamento dei conti pubblici nei prossimi anni. E nonostante l'eccessivo ottimismo con cui il Ministro delle Finanze Giulio Tremonti tende a condire tutte le sue previsioni, questo comunque è abbastanza pesante. Partendo dal fatto che si prevede una contrazione del PIL dell'1,7% (contro il -2% della Commissione Europea) nel 2009. Questo porterà, secondo le previsioni, ad un rapporto deficit/PIL che nel 2009 raggiungerà il 3,7%, per poi scendere al 3,2% nel 2010 e via via fino al 2,6% nel 2013. Anche il rapporto tra debito pubblico e PIL è previsto in forte crescita: dal 106% di adesso fino al 112,5% del 2009 per poi ridursi e tornare sotto il 110% solo nel 2013.
E non andrà meglio per la pressione fiscale, che salirà sopra il 43% (43,3% nel 2009) per tutto il quinquennio, scendendo sotto questa soglia solo nel 2013.
Questo sarà il documento che verrà mandato a Bruxelles, e queste sono le previsioni che Tremonti considera attendibili. Ma certo sarà difficile che le mantenga, visto che già i dati del 2008 sono alterati e non corrispondono al vero. C'è una discrasia tra i dati grezzi sull'economia italiana e la sintesi riportata nel documento per il 2008. SArà interessante vedere come verrà coperta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©