Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il peggior risultato da quando esiste l'euro

Conti pubblici: nel 2009 deficit a +31,6 miliardi rispetto al 2008


Conti pubblici: nel 2009 deficit a +31,6 miliardi rispetto al 2008
05/01/2010, 14:01

ROMA - i dati del fabbisogno pubblico fanno esultare il Ministero delle Finanze: si è fermato a 85,9 miliardi in meno, cioè le uscite superano le entrate di questa somma; meno degli 88 miliardi previsti dal governo. Ma in realtà è un risultato pessimo: infatti l'anno scorso il disavanzo fu solo di 54,3 miliardi. In pratica, c'è stato un aumento di 31,6 miliardi, il peggior risultato da quando esiste l'euro. Per trovare un risultato peggiore, bisogna arrivate alla prima metà degli anni '90, dove prima il governo Amato, poi il governo Dini ed infine il governo Prodi cercavano di tenere basso il deficit, a fronte di tante spese pazze.
Il risultato è stato anche aiutato dalle entrate dello scudo fiscale, che hanno permesso, grazie ai 4,7 miliardi incassati, di avere un avanzo di 2,5 miliardi nel mese di dicembre. Ed è stato questo che ha permesso di ottenere un risultato migliore del previsto. In ogni caso, appare evidente che le spese correnti sono sfuggite dal controllo del governo e stanno schizzando verso l'alto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©