Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Cosa cambia col nuovo ISEE


Cosa cambia col nuovo ISEE
31/01/2014, 13:49

Con il 2014, sarà attivato il nuovo Isee, l’indicatore con il quale si selezionano coloro che, per la situazione economica complessiva, possono beneficiare di prestazioni e servizi sociali a condizioni vantaggiose.

Il nuovo Isee sarà più rigoroso.

In primo luogo, i dati della domanda per ottenere l’Isee saranno auto dichiarati  solo nella misura in cui le informazioni non risultino già presenti negli archivi dell’amministrazione finanziaria.

Le stesse consistenze finanziarie dovranno essere dichiarate solo fino a quando non verranno implementati i dati dell’Anagrafe dei rapporti finanziari. Uno strumento che dovrebbe essere strutturato nel corso del prossimo anno e che censirà saldi iniziali e finali e movimentazioni dei conti.

Saranno ampliate anche le voci di reddito. Rispetto al passato, si baderà anche a voci come i redditi sottoposti a tassazione sostitutiva, quelli esenti o prodotti all'estero.

Non mancheranno detrazioni per i disabili e sconti per chi alloggia in affitto o risiede in un’abitazione di proprietà dal valore limitato.

In ogni caso, il futuro Isee, con l’intensificarsi dei controlli, dovrebbe determinare una flessione del gettito pubblico per prestazioni sociali di questo genere ( a cura                                                Centro Studi Lepre Group)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©