Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

COSENTINO (PDL): ANNO NERO PER IL TURISMO IN CAMPANIA


COSENTINO (PDL): ANNO NERO PER IL TURISMO IN CAMPANIA
03/10/2008, 13:10

“Un pericoloso effetto domino ha investito anche l’industria del turismo in Campania, con pesanti ricadute sull’occupazione e sugli investimenti”. Lo ha affermato il Sottosegretario all’Economia, Nicola Cosentino, ospite dei giovani imprenditori riuniti in convegno a Capri.

“Incapacità di coordinare progetti relativi ad infrastrutture inter-regionali di rilevanza primaria e di utilizzare i fondi comunitari, concentrandoli su settori trainanti dell’economia, come quello del turismo, sono – aggiunge il parlamentare - le principali cause dei ritardi accumulati dalla nostra regione”.
 
“Il Governo nei suoi primi mesi di azione è intervenuto in maniera vigorosa per risolvere i problemi, impegnandosi con interventi di rilancio dell’intera economia campana e del settore turistico in particolare. Se la soluzione dell’emergenza rifiuti è stato il primo passo in linea con gli impegni assunti, non possono passare in secondo piano le proposte del Presidente Berlusconi, che ha espresso la volontà di attribuire lo status di grande evento al Forum delle Culture del 2013, ribadendo anche il proposito di portare a Napoli almeno una parte del G8, in programma l’anno prossimo. Insomma, se l’obbiettivo resta quello di riguadagnare quell’immagine internazionale che compete alla Campania, e a Napoli in particolare – conclude Cosentino -, la strada da percorrere è quella di una sempre maggiore sinergia tra imprenditori e istituzioni”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©