Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Chiusure in crescita nei settori delle costruzioni

Crisi, Cerved: da inizio anno fallite 9mila imprese


Crisi, Cerved: da inizio anno fallite 9mila imprese
22/11/2012, 20:49

MILANO – La crisi c’è e si sente. Secondo i dati pubblicati da Cerved, riguardante i primi 9 mesi del 2012, circa 9mila imprese hanno dichiarato fallimento,  a cui si aggiungono 1.500 procedure concorsuali non fallimentari (+7,3%) e 45.000 liquidazioni (+0,3%).
Inoltre, tra gennaio e settembre del 2012 sono infatti uscite dal mercato 55.000 aziende, valore record nel decennio (+0,8% a/a).
"Il forte aumento del numero di imprenditori che decidono volontariamente di liquidare le proprie società", dichiara Gianandrea de Bernardis, a.d. di Cerved Group, "è un aspetto che fa riflettere, soprattutto se a chiudere sono imprese in grado di creare ricchezza. Le liquidazioni aumentano anche tra società sane, che probabilmente hanno aspettative pessimistiche sul futuro. Capire le ragioni del fenomeno e il destino di queste società è fondamentale per invertire le tendenze in atto".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©