Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Dati della Coop nel Rapporto sui consumi e distribuzione

Crisi: gli italiani consumano di meno


.

Crisi: gli italiani consumano di meno
13/09/2012, 15:49

In Italia si consuma di meno, e si è più infelici. Sono questi i risultati presentati dalla Coop nel Rapporto 2012 su consumi e distribuzione. In Italia la crisi ha ridotto i redditi pro capite, portando il cittadino medio a spendere di meno. A risentirne sono soprattutto il settore alimentare e quello tecnologico, seppur con qualche eccezione. Per la prima volta è stato registrato anche un altro importante indice, oltre quello dei consumi: l’indice di felicità dei consumatori. Il motivo di consumi in calo è dettato dalla crisi, ma anche dalle difficoltà di uscirne rappresentate dall’Italia. La ricetta per riportare i valori in positivo la propone il presidente di Federconsumatori Campania, Rosario Stornaiuolo: "Bisogna aumentare i salari, altrimenti il cittadino non consuma più. Sfatiamo anche un altro mito, Napoli non è una città economica. E' una delle città più care d'Italia con gli aumenti del carburante".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©