Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Incontro bilaterale tra i due leader

Crisi, il premier greco Samaras a Berlino dalla Merkel

Il numero uno di Atene: “Rispetteremo gli impegni”

Crisi, il premier greco Samaras a Berlino dalla Merkel
24/08/2012, 15:58

BERLINO – Il premier greco Antonis Samaras è arrivato a Berlino per l’incontro bilaterale con  la cancelliera tedesca, Angela Merkel e dal quale i mercati si attendono molto.  Accolto con gli onori militari, ha subito voluto sottolineare la necessità di una tregua sul pressing: “Manterremmo le promesse fatte, ma  lasciateci respirare”.

Da parte suala Merkelnon ha voluto allentare troppo la presa: “Atene è parte dell'eurozona e vorrei che vi rimanesse. Ma, per farlo deve rispettare i suoi impegni”.

Samaras, ha chiarito le modalità di azione per sconfiggere la crisi greca. “I miei tre messaggi  - specifica - sono i seguenti: porteremo dei risultati, stiamo riducendo due deficit, quello di bilancio e quello di credibilità del Paese e sono convinto che questi piani saranno portati a termine. La ripresa dell'economia è di grande importanza per raggiungere i nostri obiettivi”.   E il premier greco ha, poi, voluto sottolineare l’orgoglio del proprio Paese: “Non ci piace essere dipendenti da soldi altrui. Vogliamo essere autonomi e uscire dalla crisi e lo faremo. Il nostro Paese ha enormi risorse inutilizzate, ha molti vantaggi competitivi, ha un patrimonio nazionale molto ricco e ha importanti risorse umane”. Insomma, a sentire il numero uno di Atene,la Greciaha solo bisogno della possibilità di ritrovare sviluppo e crescita.

Soddisfazione sull’esito dell’incontro è stata espressa da entrambe le parti: “L'incontro – ha fatto saperela Merkel- è stato un buon inizio, ma tanto resta da fare. Dobbiamo lavorare perché alla fine le realtà dei cittadini in Grecia e Germania siano uguali: non ci siamo ancora riusciti ma speriamo sia l'inizio”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©