Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Crisi, Visco: 'Rischio circolo vizioso, economia cresce poco'


Crisi, Visco: 'Rischio circolo vizioso, economia cresce poco'
31/10/2012, 12:13

"Vi e' il rischio di un circolo vizioso: l'economia cresce poco, si riduce la capacita' di risparmio, le famiglie si sentono piu' incerte e sfiduciate, la crescita frena ulteriormente". Lo ha sottolineato il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, durante il suo intervento alla Giornata del Risparmio.

"La caduta della fiducia di famiglie e imprese - ha proseguito - si e' aggiunta nell'ultimo anno agli effetti diretti dell'aumento del rischio sovrano e delle conseguenti tensioni sul mercato del credito, degli interventi correttivi dei conti pubblici e del rallentamento della domanda mondiale. Per il ritorno della nostra economia sul sentiero di crescita potenziale - ha evidenziato il governatore - con benefici sulla capacita' di risparmio, e' necessario che prosegua e si consolidi la graduale attenuazione di questi effetti. Le riforme strutturali sosterranno, nel medio periodo, il potenziale di crescita del Paese. E' cruciale conseguire gli obiettivi di bilancio annunciati, dare piena attuazione al programma di riforme, ampliandone il campo d'azione", ha concluso Visco.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©