Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Sospesi tutti i principali titoli di Piazza Affari

Crollo totale alla Borsa di Milano, spread oltre i 400 punti


Crollo totale alla Borsa di Milano, spread oltre i 400 punti
05/08/2011, 09:08

MILANO - In questi giorni le Borse stanno segnando record negativi a ripetizione, ma oggi pare abbiano intenzione di superarli. Già nella notte sono arrivate brutte notizie da New York, con perdite comprese tra il 4 e il 5%; poi si è accodata l'Asia, con Tokyo che ha perso più del 4% e Taiwan che si è avvicinata al -6%.
E le aperture in Europa sono ancora peggiori: Milano ha aperto col -3,3%, ma poi gli indici sono scesi al -4%, con tutti i principali titoli (dalle banche alla Fiat) sospesi per eccesso di volatilità e di ribasso. In pratica, c'è talmente tanta incertezza che appena un titolo "importante" mostra di salire o di scendere, tutti comprano o vendono di conseguenza. E per lo più stanno vendendo tutti o quasi. Ma gli altri indici non sono migliori: Parigi ha toccato anche il -6%, Londra è vicina al -3%, Francoforte oltre il -1,5%.
Dati negativi anche sullo spread, cioè la differenza, tra i Btp italiani decennali e il Bund tedesco. Per la prima volta, in apertura di seduta, abbiamo sfondato la quota psicologica dei 400 punti, per poi toccare i 416 punti, addirittura più dei Bonos spagnoli. Anche se i dati sul crollo della produzione industriale spagnola (-2%) resi noti oggi, probabilmente faranno nuovamente cendere i titoli iberici. Ma questo significa comunque che i titoli italiani a 10 anni si avvicinano progressivamente ad un tasso di interesse del 7%, mentre quelli tedeschi restano al di sotto del 2,5%. Vuol dire che noi paghiamo quasi il triplo degli interessi rispetto ai tedeschi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©