Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

In media in Europa siamo al 90% del Pil

Debito pubblico italiano al 127%, peggio solo la Grecia


Debito pubblico italiano al 127%, peggio solo la Grecia
23/01/2013, 14:27

ROMA - Arrivano i dati dell'Eurostat relativi al terzo trimestre del 2012, e lper l'Italia sono altre brutte notizie. Infatti a settembre 2012 il debito pubblico è arrivato al 127,3% del Pil, contro il 126% di giugno. Peggio di noi solo la Grecia, con il suo 152,6%. 
ANche la dinamica mostra il peggioramento, con un aumento pari all'1,9% del Pil rispetto a giugno  e del 7,4% rispetto a settembre 2011. Se consideriamo che nei successivi due mesi il debito pubblico è ulteriormente aumentato, c'è da aspettarsi un risultato ancora peggiore nel quarto trimestre. Inoltre è nettamente superiore sia all'aumento medio dell'eurozona (+1,9% rispetto ad un anno fa), a quello di Paesi come Germania e Francia (+1,7%) o la SPagna (+1,9%). Anche a livello di debito pubblico la media europea è stabile (dall'89.9% di giugno al 90% di settembre. 
E' solo l'ennesimo esempio di quanto sia stato fallimentare il lavoro del governo Monti che non ha fatto altro che peggiorare ogni singolo parametro macroeconomico, compreso il debito pubblico, il Pil e quindi il rapporto tra le due voci. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©