Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

DICHIARAZIONE IVA RISULTA OMESSA SE PRESENTATA FUORI TEMPO MASSIMO


DICHIARAZIONE IVA RISULTA OMESSA SE PRESENTATA FUORI TEMPO MASSIMO
28/02/2014, 09:49

Se la dichiarazione annuale Iva è effettuata con un ritardo superiore a 90 giorni, ossia al tempo massimo fissato perché possa essere validamente presentata, è da considerarsi omessa. Lo ha precisato la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1845 del 29 gennaio 2014. Tra le conseguenze, vi è l’impossibilità di detrarre l’eventuale credito Iva evidenziato nella dichiarazione. Il diritto al rimborso, tuttavia, non viene meno. Il contribuente conserva la possibilità di richiedere la restituzione dell’importo versato in eccesso rispetto a quanto dovuto. Naturalmente, finché non scada il termine di prescrizione (A cura Centro Studi Lepre Group).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©