Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Numeri preoccupanti negli Usa. Dopo crisi 7,4 mln di esuberi

Disoccupazione record negli Stati Uniti


Disoccupazione record negli Stati Uniti
06/11/2009, 21:11

STATI UNITI - Disoccupazione alle stelle in USA.
 E' il dato emerso quest'oggi dal Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti.
La percentuale è arrivata al 10,2%, il valore più alto dal 1983. Solo lo scorso mese sono andati persi quasi duecento mila posti di lavoro, mentre le aspettative indicavano una riduzione di 175.000 unità.
Un'emoragia che ha coinvolto tutti i settori. Quello manifatturiero il più tartassato di tutti.
Dati che lasciano intendere come dopo il crollo dell'economia, seppur ci sia stato un aumento della domanda, di questo non ne ha giovato certo il mercato del lavoro.
E in prospettiva di immediato futuro le previsioni non sono rosee.
Il tasso di disoccupazione, per gli economisti a stelle e strisce, resterà alto anche il prossimo anno, nonostante la crescita prevista dell'economia americana.
Dall'inizio della recessione negli Stati Uniti sono già oltre 7,4 i milioni di posti di lavoro andati persi.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©