Economia e finanza / Mercati

Commenta Stampa

Finito il QE, partono nuovi aiuti all'economia europea

Draghi: da settembre la Bce presterà soldi alle banche a tasso agevolato


Draghi: da settembre la Bce presterà soldi alle banche a tasso agevolato
07/03/2019, 16:06

FRANCOFORTE (GERMANIA) - Il governatore della Bce Mario Draghi ha annunciato un nuovo periodo di aiuti per l'economia europea. Appena terminato il Quantitative Easing (acquisto di titoli di Stato e di società economicamente solide, per dare più liquidità alle banche e alle società), la Bce da settembre riprenderà ad erogare prestiti alle banche a condizioni vantaggiose. L'operazione, chiamata "Titro3", durerà fino al 2021 e verrà effettuata ogni tre mesi. Non si conoscono ancora i dettagli, ma questa indicazione è stata data per risollevare l'economia europea, che rischia di avere un brutto contraccolpo, a causa della riduzione delle merci esportate a causa della guerra dei dazi lanciata dal presidente Usa Donald Trump. 

Inoltre, la Bce ha rivisto al ribasso le previsioni sull'inflazione: 1,2% nel 2019 (prima era l'1,6%), per poi passare all'1,5% nel 2020 e all'1,7% del 2021. Come si ricorderà, l'obiettivo dlela Bce è mantenere l'inflazione al 2%. Riviste al ribasso anche le previsioni di crescita: il dato medio della Eurozona sarà dell'1,1% nel 2019, dell'1,6% nel 2020 e dell'1,7% nel 2021. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©