Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Tremonti: "Sotto pressione il 40% d'Europa"

Draghi: "Più tasse senza tagli"

Il Governatore Banca d'Italia: "Situazione incoraggiante"

Draghi: 'Più tasse senza tagli'
13/07/2011, 20:07

ROMA - "Se non si incide anche su altri voci di spesa, il ricorso alla delega fiscale e assistenziale per completare la manovra nel 2013-2014, non si potrà però evitare un aumento delle imposte". Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, nel suo intervento all'assemblea dell'Abi. "Occorre definire in tempi rapidissimi il contenuto delle misure ulteriori volte a conseguire il pareggio di bilancio nel 2014. A questo soprattutto guardano i mercati", ha aggiunto. Mario Draghi ha inoltre garantito che è stato registrato nel primo trimestre 2011 un miglioramento della redditività delle banche italiane. Situazione definita dal governatore della Banca d'Italia "incoraggiante" tanto da poter "proseguire nei prossimi mesi". Secondo Draghi, inoltre, è fondamentale "definire con chiarezza gli obiettivi politici, il disegno degli strumenti, l'ammontare delle risorse". Anche il Ministro dell'Economia Giulio Tremonti all'assemblea dell'Abi ha dichiarato che "il decreto per il pareggio di bilancio sarà rafforzato su tutto il quadriennio e approvato entro venerdì" ed ha precisato che "in questo momento è sotto pressione più o meno il 40% d'Europa". Nel suo intervento nell'assemblea annuale dell'Abi il presidente dell'associazione bancaria Giuseppe Mussari ha sottolineato che l'Europa deve dimostrare "coesione" e dare "ai mercati un segnale fermo di unità politica ed economica".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©