Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Economia Campania, Tavella "Siamo a un punto limite"

Regione allo stremo

Economia Campania, Tavella 'Siamo a un punto limite'
14/06/2013, 12:31

Napoli - "Il disastro Campania viene confermato puntualmente anche dal rapporto sull'economia regionale presentato a Napoli dalla Banca d'Italia. Siamo a un punto limite. La regione è allo stremo delle forze e c'è un allarme sociale i cui sviluppi sono sempre più difficili da governare". Il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, commenta i dati contenuti nel rapporto di Bankitalia e lancia un appello al governo e alla Regione affinché "si assumano tutte le iniziative necessarie per sanare una situazione che a breve potrebbe diventare ancora più grave"
e "si restituisca centralità ai temi del lavoro e dello sviluppo". "I fondamentali economici della regione, dal crollo del pil ai dati sulla disoccupazione, come più volte da noi ricordato in questi ultimi mesi
- ricorda Tavella - disegnano uno scenario raccapricciante. Il Nord conferma un trend in crescita, la Campania continua a perdere contatto con il resto del Paese. Il reddito individuale delle famiglie è il più basso d'Italia, i giovani sono sfiduciati e preferiscono abbandonare la loro regione". "Servono misure adeguate e urgenti. Il governo - conclude Tavella - assuma l'energenza Campania come tema centrale della sua iniziativa".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©