Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Economia, il modello F24


Economia, il modello F24
27/11/2013, 16:59

L'Istituto Ricerca Fiscale presieduto da Giovanni Lepre come va usato un modello molto utilizzato nei rapporti con il fisco: il modello F24.
Il modello F24 deve essere utilizzato da tutti i contribuenti, titolari e non titolari di partita Iva, per il versamento di tributi, contributi e premi.
Il modello è definito “unificato” perché permette al contribuente di effettuare con un’unica operazione il pagamento delle somme dovute, compensando il versamento con eventuali crediti.
I contribuenti titolari di partita Iva hanno l’obbligo di utilizzare, anche tramite intermediari (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.),modalità telematiche di pagamento.
Sono tanti i tributi e i contributi che si versano tramite il modello F24. Va utilizzato tra l’altro per pagare:

• imposte sui redditi (Irpef, Ires)
ritenute sui redditi da lavoro e sui redditi da capitale
Iva
imposte sostitutive delle imposte sui redditi dell’Irap e dell'Iva
imposta sostitutiva sulle vendite immobiliari
Irap
Diritti camerali

Con il modello F24 si effettuano anche i versamenti dovuti per una serie di adempimenti, dagli avvisi di accertamento in caso di mancata impugnazione alle autoliquidazioni, al ravvedimento. (Fonte: Lepre Group)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©