Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ma prezzi alimentari a livelli massimi

Economia: meno caro carrello spesa


Economia: meno caro carrello spesa
22/02/2013, 11:18

ROMA – Secondo quanto riferisce l’Istat (Istituto nazionale di statistica), a gennaio 2013 i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori su base annua rincarano del 2,7%, un tasso di crescita che si mantiene superiore al tasso d'inflazione tendenziale (2,2%), ma che risulta in decisa frenata rispetto a dicembre 2012 (3,1%). Si tratta del tasso di crescita più basso dal gennaio 2011. Sempre a gennaio del 2013 i beni alimentari segnano un rialzo annuo dei prezzi pari al 3,2%. Si tratta dell'aumento maggiore dal febbraio del 2009, ovvero da quasi quattro anni. Il prezzo della benzina resta fermo a gennaio rispetto a dicembre mentre subisce una forte frenata su base annua, crescendo solo del 3,0% (dal +8,0% di dicembre). Per la verde si tratta del tasso di crescita tendenziale più basso dall'ottobre del 2009. Anche il prezzo del gasolio per mezzi di trasporto segna una decisa frenata, diminuendo dello 0,4% su base mensile e salendo appena dell'1,9% in termini tendenziali (dal +7,1% di dicembre), il tasso di crescita più basso dal dicembre del 2009. Il tasso d'inflazione annuo a gennaio 2013 registra una nuova frenata, la quarta, fermandosi al 2,2% dal 2,3% di dicembre e così scendendo al livello più basso da gennaio 2011, ovvero da due anni.  

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©