Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

SI cerca di evitare i dazi europei

Effetto dazi: la Harley-Davidson sposta la produzione fuori dagli Usa


Effetto dazi: la Harley-Davidson sposta la produzione fuori dagli Usa
25/06/2018, 14:58

WASHINGTON (USA) - Cominciano a mostrarsi i danni che il presidente statunitensi Donald Trump sta arrecando al proprio Paese con i dazi. Infatti la Harley-Davidson, una delle più note marche di motociclette del mondo, ha annunciato che sposterà una parte rilevante della propria produzione nei suoi stabilimenti esteri, cioè in Australia, Argentina, Brasile e Thailandia. 

Si tratta di una misura decisa per aggirare il problema dei dazi che l'Unione Europea ha messo su una serie di prodotti, tra cui le moto, come ruisposta ai dazi che Trump ha messo su alluminio e acciaio. E sono dazi che pesano: parliamo in media di 2000 euro per ogni moto. Però sono anche la dimostrazione di come mettere dazi sulle merci provoca anche effetti negativi di lungo termine. Perchè adesso la Harley-Davidson licenzierà un certo numero di dipendenti negli Usa, visto che produce altrove. E questo non è certo un bene per gli Usa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©