Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Enti pubblici, Saggese: "enti di fronte a bivio per cessione servizi"


Enti pubblici, Saggese: 'enti di fronte a bivio per cessione servizi'
21/02/2012, 13:02

NAPOLI - “Il governo e l’Unione Europea stanno spingendo affinché gli enti locali mettano sul mercato i servizi pubblici: dal gas all’acqua, dall’energia ai trasporti ai rifiuti. Le amministrazioni si trovano quindi di fronte a un bivio: non hanno la forza di gestire tutti i servizi e quindi devono comprendere se e quali affidare all’esterno”. Lo ha detto Michele Saggese, consigliere dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum “I servizi pubblici degli enti locali al bivio della manovra Monti”, che si terrà venerdì 24 febbraio alle ore 16 presso la sede dell’Ordine (Piazza dei Martiri, 30).

“Quali saranno gli effetti? I servizi pubblici saranno messi sul mercato e, secondo il disegno dell’Unione Europea e del governo, si avrà un risparmio per i cittadini ed un più elevato tasso qualitativo. Ma per le amministrazioni è arrivato il momento di fare valutazioni attente e soprattutto pragmatiche: è questo l’obiettivo del convegno”.

Al forum, introdotto dall’indirizzo di saluto di Achille Coppola e Bruno Miele, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, e di Vincenzo Moretta, consigliere segretario dell’Odcec partenopeo, parteciperanno Gaetano Giancane, assessore al Bilancio della Regione Campania; Riccardo Realfonzo, assessore al Bilancio del Comune di Napoli; Giuseppe Ossorio, presidente del Consiglio di Amministrazione dell’EAV BUS Spa; Umberto De Gregorio, responsabile provinciale del Pd per le risorse finanziarie; Alfredo Mazzei, vicepresidente della Fondazione Mezzogiorno Europa; Salvatore Varriale, membro Copaff – Commissione Paritetica per l’Attuazione del Federalismo Fiscale.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©