Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Sarà il secondo gruppo assicurativo italiano dopo Generali

Entro maggio nascerà la nuova Unipol


Entro maggio nascerà la nuova Unipol
14/01/2012, 09:01

BOLOGNA  – Nasce la nuova Unipol, o meglio la super Unipol. Dopo l’era  dei  Ligresti,  la società finanziario – assicurativa,  “respira”   aria nuova ed assapora la rivincita dopo la fallita scalata a Bnl. La nuova Unipol  sarà quotata in Borsa utilizzando una delle tre società già quotate e sarà controllata da Unipol gruppo finanziario. La “lettera di intenti “,  siglata coi Ligresti e diffusa al mercato ieri mattina, ha di fatto aperto a Unipol, la compagnia assicurativa delle cooperative rosse (Finsoe), le porte di Fondiaria Sai.
Entro maggio-settembre, salvo intoppi, nascerà il secondo gruppo assicurativo italiano alle spalle di Generali.
Il primo passo che condurrà a maggio al maxi-polo assicurativo sarà l’acquisto del 51% dei Ligresti in Premafin, holding che detiene il 35% di FonSai. Ai Ligresti oltre i 77 milioni per il 51% di Premafin andranno 14 milioni per un patto di non concorrenza quinquennale, in tutto circa 90 milioni.
L’intesa è subordinata all’esenzione dal lancio di un’Opa a cascata su FonSai e Milano. Dalle fusioni, si legge nella lettera d’intenti a cui a giorni farà seguito il contratto preliminare, nascerà “un operatore italiano di primario rilievo nel settore delle imprese di assicurazione, in grado di competere con i principali concorrenti nazionali ed europei” ma a cui l’Antitrust chiederà di dismettere attività nel ramo danni e nell’Rc auto.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©