Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Bisogna sbloccare altri 44 miliardi a breve

Eurogruppo, la Germania dice no agli aiuti ad Atene


Eurogruppo, la Germania dice no agli aiuti ad Atene
21/11/2012, 09:09

BRUXELLES (BELGIO) - Ancora contrasti all'interno dell'Euroogruppo tra la Germania - sostenuta dall'FMI - e gli altri Paesi. In discussione questa volta la prossima tranche di aiuti previsti per Atene, da 44 miliardi, Il pacchetto servirebbe in teoria per aiutare la Grecia a ridurre il suo debito pubblico dal 170 al 120% entro il 2020 (in realtà, se non fosse stata massacrata dalle continue manivre di austerity, con 44 miliardi di debito pubblico in meno, la Grecia raggiungerebbe immediatamente il 140% del rapporto debito pubblico/Pil,ndr). ;a la Germania non vuole impegnarsi per questa ulteriore somma, appoggiata  in questo dal Fondo Monetario Internazionale. SOprattutto per motivi elettorali: la Merkel è sempre più in difficoltà nel proprio Paese e continuare ad aiutare la Grecia senza alcuna prospettiva di ripresa economica del Paese, significa rischiare di mantenere attivo un parassita, in sostanza. Anche s enon è colpa certo direttamente dei cittadini greci.
Per questo il primo Ministro greco ANtonis Samaras ha lanciato un avvertimento che sa di ultimatum: "I nostri partner e il Fondo monetario internazionale hanno il dovere di fare ciò che devono, non è solo il futuro del nostro Paese, ma la stabilità dell'intera zona euro a dipendere dal successo dell'esito di questo impegno dei prossimi giorni". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©