Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il presidente della Bce Trichet assicura: esclusa recessione

Eurolandia: "Crescita eccezionale nel secondo trimestre"


Eurolandia: 'Crescita eccezionale nel secondo trimestre'
05/08/2010, 18:08

BRUXELLES - La crescita economica di Eurolandia sarà "davvero eccezionale" nel secondo semestre dell'anno. Parola di Jean-Claude Trichet, che assicura: "I risultati saranno molto buoni e anche il terzo trimestre sarà migliore di quanto previsto". Il presidente della Bce aggiunge però che, nonostante le previsioni dell'Eurotower siano positive, le prospettive dell'economia del Vecchio Continente si mantengono "disomogenee e relativamente modeste". Sempre Trichet ha spiegato che i tassi d'interesse di Eurolandia restano "adeguati", con la ripresa che si è "rafforzata" nel secondo trimestre e prospettive migliori del previsto, anche se in vista di una moderazione. L'ipotesi, dunque,  di una doppia recessione in Eurolandia è "del tutto esclusa". Il presidente della Bce ha però lanciato un appello affinché i Paesi europei mettano in campo strategie di consolidamento dei conti che siano credibili e attuabili nel medio termine.
Alcuni governi di Eurolandia, ha detto ancora Trichet, devono ridurre con maggiore velocità il proprio rapporto debito/Pil, e c'è bisogno "urgente" di recuperare credibilità per quanto riguarda l'andamento delle finanze pubbliche nel medio termine. Al termine del Consiglio direttivo della Bce Jean-Claude Trichet ha anche aggiunto che gli stress test effettuati su 91 istituti di credito "hanno confermato la solidità del sistema bancario della zona euro".
Questo esercizio, ha sottolineato Trichet, "completo e rigoroso contribuisce ad una maggiore trasparenza e rappresenta un passo importante per il ripristino della fiducia del mercato".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©