Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Anche il deficit è al 3%, superiore alle previsioni

Eurostat: il debito pubblico italiano è al 127% del Pil


Eurostat: il debito  pubblico italiano è al 127% del Pil
22/04/2013, 12:11

L'Eurostat ha rivisto i dati sui nostri conti pubblici, e li ha rivisti in peggio. In particolare, il rapporto deficit/Pil sale dal 2,9% al 3%, cioè appena entro il limite massimo per evitare che scatti l'infrazione aperta contro l'Italia per deficit eccessivo. Da tenere presente che, per evitare le multe, dovremo mantenerci sotto questo limite anche nel 2013 e nel 2014. 
Stesso discorso per il rapporto debito pubblico/Pil, che è stato fissato al 127%. Peggio di noi in Europa ha fatto solo la Grecia, col 156,9%, mentre meglio di noi stanno sia il Portogallo (123,6%) sia l'Irlanda (117,6%). Come dato medio, il rapporto debito pubblico/Pil si ferma al 90,6% nell'Eurozona e all'85,3% tra i 27 Paesi dell'Unione Europea.
 Per quanto riguarda il rapporto deficit/Pil invece siamo messi bene. I peggiori sono la Spagna (10,6%), la Grecia (10%), l'Irlanda (7,6%) e il Portogallo (6,4%). In questa voce spicca la Germania, che è l'unico Paese europeo ad avere un deficit positivo, sia pure solo dello 0,2%. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©