Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

EUROSTAT: PIL I trimestre 2009 a -2,5%, 4,8% annuo


EUROSTAT: PIL I trimestre 2009 a -2,5%, 4,8% annuo
03/06/2009, 14:06

Confermato dell'EUROSTA il fortissimo crollo economico dei Paesi dell'Eurozona nel primo trimestre del 2009: -2,5% rispetto all'ultimo trimestre del 2008; -4,8% rispetto ad un anno fa. A guidare l'elenco delle peggiori performance, la Germania, con un dato trimestrale del -3,8%. Ma anche l'Italia non è andata bene, col suo -2,4% come dato trimestrale; meglio di lei la Francia (-1,2%), la Gran Bretagna e la Spagna (-1,9% per entrambe). Solo la Polonia, tra i Paesi dell'Eurozona è riuscita è rimanere in positivo, con una crescita dello 0,4%.
Crolla anche la spesa per capitale, dopo il secondo trimestre a -4% (4,3%, per essere esatti), con un impatto sul PIL di quasi un punto percentuale in negativo. Cala anche la spesa per i consumi privati (-0,5% nel trimestre, -0,3% di impatto sul PIL), mentre rimane stabile quella per i consumi pubblici. Ma sono dati preventivabili in un momento di recessione globale come questo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©