Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Oltre 5000 imprenditori usavano 30 mila lavoratori in nero

Evasione fiscale, nel 2013 scovati 60 miliardi nascosti al fisco


Evasione fiscale, nel 2013 scovati 60 miliardi nascosti al fisco
23/01/2014, 09:37

ROMA - Presentati i dati dell'attività della Guardia di Finanza nel 2013. E sono dati sconfortanti: 60 miliardi di euro nascosti al fisco e in gran parte che non verranno recuperati; oltre 12 mila responsabili di irregolarità individuati, a cui verranno irrogate sanzioni veramente minime, rispetto ai danni creati; quasi 30 mila lavoratori in nero o irregolari individuati, ma gli oltre 5000 imprenditori che li sfruttavano se la cavano con una multa. 
Per essere esatti, gli evasori trovati sono 12.726, di cui 5.776 per aver emesso o utilizzato fatture false, 534 per non aver pagato l'Iva, 2.903 per non aver presentato la dichiarazione dei redditi e 1976 per aver distrutto o nascosto i libri contabili. 
15 miliardi è la somma individuata ed esportata all'estero da contribuenti infedeli; 16 miliardi sono i soldi evasi da oltre 8000 evasori totali (parliamo di 2 milioni in media a testa, altro che "evasione di sopravvivenza"); 20 miliardi sono i ricavi non dichiarati e 5 miliardi l'Iva non versata. 
Sono stati scoperti anche 14.220 lavoratori in nero e 13.385 irregolari, con 5338 datori di lavoro multati per utilizzare questi lavoratori senza pagare il dovuto. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©