Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

A rischio la solidità patrimoniale

Famiglie giovani in difficoltà:Impossibile risparmiare

Sono in pochi a apoter contare su patrimoni

Famiglie giovani in difficoltà:Impossibile risparmiare
20/08/2011, 18:08

Che i Giovani Italiani non avessero prospettive brillanti per il  futuro era ormai già noto da tempo, ma la notizia che le famiglie giovani non riuscissero più a risparmiare ci arriva da una recente ricerca fatta dal Censis e dall’Unipol. I dati dimostrano la difficoltà oggettiva delle nuove famiglie in campo economico che, non riuscendo a sostenere le spese con il proprio lavoro e allo stesso tempo a risparmiare, stanno mettendo a serio rischio la solidità patrimoniale delle famiglie Italiane. I Dati parlano chiaro. Solo il 28% dei capofamiglia ha comunicato di essere riuscito a mettere da parte qualche risparmio. Questa la situazione della fascia di età che arriva ai 35 anni ma spostandosi a quella dei 45-54 anni ad ottenere lo stesso risultato è stato il 38 %.
Passando alle fascie più giovani le percentuali arrivano fino al 58% per quelle famiglie che spendono tutto il mensile per poi arrivare a quelle costrette ad indebitarsi (5).
Altri i dati sui patrimoni di queste giovani famiglie. E' risultato che l’8% non possiede nessun tipo di patrimonio, il 42,6% nessun patrimonio immobiliare mentre il 20% può contare sulla prima casa e/o un conto in banca. Salgono le percentuali dei nuclei familiari che vivono in una casa in affitto tra cui: il 83% in affitto da un privato, il 15,9% usufruisce di una casa di un parente e solo 1% in affitto da un ente . Con questa ricerca è chiaro che le difficoltà non consistono più solo nel trovare lavoro e  di giungere a fine mese ma anche l’incapacità di mettere da parte quel minimo necessario per assicurarsi un futuro dignitoso.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©