Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Federcoopesca apre a imprese non cooperative


Federcoopesca apre a imprese non cooperative
23/03/2010, 10:03

Grazie ad una modifica del proprio statuto, votata a Fano dal consiglio nazionale dell’associazione, la Federcoopesca-Confcooperative apre a quanti in linea con i principi della cooperazione possano favorire lo sviluppo di imprese, associati e comparto. L’ampliamento della base associativa e l’apertura anche ad imprese non cooperative consentirà, sottolinea Massimo Coccia presidente Federcoopesca-Confcooperative di “diffondere ancora di più il modello della cooperazione che, nella pesca, è il più rappresentativo e in grado di cogliere al meglio l’esigenze del comparto”. Un cambiamento legato a una evoluzione nelle esigenze dei consumatori e del mercato. “E’ necessario – prosegue Coccia- stare al passo con questi cambiamenti, guardare al futuro senza perdere la nostra natura cooperativa, ma rafforzando le azioni di tutela e assistenza verso i soci e i pescatori”.

Una apertura che la federazione della Confcooperative fa verso un settore di riferimento che produce 34 mld di euro, pari al 2,4% del Pil e 670 mila occupati.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©