Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

FERROVIA DEL MARE


FERROVIA DEL MARE
17/07/2008, 15:07

La Provincia di Caserta ha commissionato la redazione dello studio di fattibilità per il recupero del tracciato dell’ex ferrovia Sparanise-Formia-Gaeta e la realizzazione della “Ferrovia del mare” (Sparanise-Sessa Aurunca superiore- Cellole-Baia Domizia). L’assessore provinciale ai Trasporti, Antonio Reccia, ha incontrato ieri a Sessa Aurunca i sindaci dei Comuni interessati al progetto e firmatari del relativo protocollo d’intesa (Sessa Aurunca, Teano, Carinola, Cellole, Francolise, Sparanise) per illustrare l’iniziativa. All’incontro ha partecipato anche il presidente della Commissione Trasporti della Provincia, Amilcare Nozzolillo.

 

Dal vertice è emersa la forte volontà del territorio di portare a compimento un’opera ritenuta fondamentale non solo per attivare nuove iniziative collaterali alla valorizzazione di una vasta area della provincia, attualmente sottodimensionata dal punto di vista infrastrutturale e della mobilità, ma anche per dare impulso al recupero delle aree industriali e commerciali già urbanizzate e oggi sottoutilizzate o dismesse. Per l’assessore Reccia “è necessario che i Comuni ora si attivino per capitalizzare lo sforzo di coordinamento e di programmazione compiuto dalla Provincia per l’inserimento della Ferrovia del mare tra le strutture del Sistema integrato dei trasporti regionale nell’ambito del Por 2007-2013”. I sindaci hanno ribadito “impegno e sostegno a una politica di sistema, che sappia proporre ai vari livelli istituzionali le istanze dell’area nord-occidentale di Terra di Lavoro, a partire dal recupero delle infrastrutture esistenti e del tracciato della ferrovia Sparanise-Gaeta nel tratto casertano”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©