Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

L'Adoc stima un giro d'affari di 350 milioni di euro

Festa del papà: spesa dei regali in calo del 10%

Al primo posto sono venduti vini e liquori dal 42%

Festa del papà: spesa dei regali in calo del 10%
19/03/2012, 21:03

Gli effetti della crisi economica non bastavano a Natale, a San Valentino. San Giuseppe, festa del papà, la spesa dei regali è in calo del 10% rispetto allo scorso anno. L'associazione dei consumatori Adoc ha stimato che per questa giornata saranno stati spesi circa 350 milioni di euro. Un volume d'affari in ogni caso non indifferente. Il presidente dell'Adoc Carlo Pileri ha spiegato che la scelta del regalo ricade soprattutto su vini e liquori. E' il 42% degli italiani a preferire questo genere di regalo per una spesa complessiva di circa 100 milioni di euro. Subito dopo vini e liquori, vengono i regali tecnologici, scelti dal 32% dei consumatori. Poi ci sono i cioccolatini, acquistati dal 27% della popolazione ispirata dal calo del prezzo dell'1,8%. Infine ci sono i profumi al 13%, i capi d'abbigliamento all'11% e i prodotti per il benessere. La spesa per i regali si aggira sui 250 milioni di euro, mentre i restanti 100 milioni sono divisi tra la spesa per le specialità tipiche, come la zeppola di San Giuseppe e gli sms e le telefonate d'auguri. Il dolce bignè alla crema, che spopola nelle vetrine di bar e pasticcerie in questi giorni, ha segnato un rialzo del 5,6% per una spesa di circa 90 milioni di euro.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©