Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Respinto ricorso Fiom ma il sindacato può tornare in azienda

Fiat: Pomigliano accordo valido ma comportamento antisindacale

Fiat e sindacato faranno ricorso

Fiat: Pomigliano accordo valido ma comportamento antisindacale
17/07/2011, 09:07

TORINO - Può ritenersi valido l'accordo sindacale costituito dalla Newco Fiat Pomigliano e i sindacati meccanici, esclusa la Fiom, ma con un ammonimento all'azienda per il suo comportamento antisindacale nei confronti del sindacato escluso che potrà rientrare in fabbrica al più presto.

E' la sentenza emessa nella tarda serata di Sabato dal giudice del Lavoro del Tribunale di Torino, Vincenzo Ciocchetti, che ha anche disposto che in quello stabilimento i meccanici della Cgil possano godere dei diritti sindacali normali, dalla nomina di delegati alla convocazione di assemblee come stabilito dallo Statuto dei lavoratori, senza sottostare alla clausola di garanzia sottoscritta dagli altri.

Inoltre il contratto che si applicherà in azienda è quello di primo livello firmato nel Dicembre scorso ritenuto dall’azienda sostitutivo di quello collettivo nazionale.

Nei prossimi giorni, quando saranno depositate le motivazioni, sarà possibile delineare le strategie dell'azienda che per il momento ha voglia di congelare ogni investimento e applicare ricorso sulla seconda parte della sentenza, quella relativa al comportamento antisindacale, come sospirato dalle parole dei legali dell'azienda Diego Di Rutigliano e Raffaele De Luca Tamajo spiegano: ''Siamo soddisfatti ovviamente della prima parte della sentenza, ma sulla seconda faremo appello perché non capiamo come si possa rimettere in gioco la Fiom in base allo Statuto dei Lavoratori. Che proprio all’articolo 19 indica il diritto di rappresentanza solo ai firmatari del contratto''.

Molto probabilmente anche il sindacato Fiom ritornerà in Tribunale per una causa collettiva per ricorrere contro quella che ritiene una violazione dell’articolo 2112 sul trasferimento di ramo d’azienda.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©