Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Marchionne rimanda ufficialmente la decisione al 29 gennaio

Fiat si prepara a trasferire la sede a Detroit


Fiat si prepara a trasferire la sede a Detroit
13/01/2014, 18:54

TORINO - Il 29 gennaio verrà riunito il Cda della Fiat e in quella data verrà deciso quale sarà la futura sede della società. A comunicarlo è stato l'ad della socetà torinese, Sergio Marchionne: "Le questioni di forma e organizzative saranno discusse il 29 gennaio nel consiglio di Fiat, dove le alternative saranno analizzate". E poi ha lasciato trapelare quale sarà la strada futura: "E' presto per dirlo, ma in termini di accesso ai mercati di capitale e delle possibilità finanziarie, gli Usa per definizione sono quelli che offrono vantaggi". 
Del resto, la produzione in Italia è ormai a zero: vengono prodotte meno di 400 mila vetture l'anno, insufficienti persino a coprire il mercato nazionale (dove, nonostante il crollo delle vendite della Fiat degli ultimi 5 anni, si vendono comunque ben oltre le 400 mila vetture), in tutti gli stabilimenti c'è la cassa integrazione - a volte a rotazione, a volte per tutti - al punto che ormai la Fiat risparmia 1,6 miliardi di euro, pagati dall'Inps sotto forma di cassa integrazione. Quindi cosa resta? Marchionne ha smantellato la Fiat, ovvio che la sede sarà a Detroit. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©