Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Fiat tenta la scalata ad Rcs: acquistate azioni per il 20,135%


Fiat tenta la scalata ad Rcs: acquistate azioni per il 20,135%
28/06/2013, 19:10

MILANO - Fiat, già impegnata per la sua quota parte dell'aumento Rcs, ha acquistato altri 10.700.000 diritti di opzione che danno diritto alla sottoscrizione di 32.100.000 azioni Rcs. "Al termine dell'aumento, nel caso in cui risulti integralmente sottoscritto, la partecipazione sarà pari al 20,135%" si legge in una nota.

A cedere i diritti sul mercato erano stati l'imprenditore della sanità, Rotelli, i Benetton, Merloni e le Generali. Tutti azionisti di via Solferino che avevano deciso di non sottoscrivere l'aumento di capitale di Rcs da 400 milioni di euro.

Fiat, spiega il Lingotto, detiene attualmente 11.536.143 azioni ordinarie di Rcs Media Group, pari al 10,497% dell'attuale capitale ordinario della società, incluse 226.198 azioni ordinarie Rcs assegnate gratuitamente nel 2007 e non apportate al patto di sindacato Rcs. Come pubblicamente reso noto, Fiat si è impegnata a sottoscrivere la quota di propria pertinenza dell'aumento di capitale in azioni ordinarie deliberato dall'assemblea straordinaria Rcs lo scorso 30 maggio, per un totale di 34.608.429 azioni ordinarie e ad acquistare ulteriori diritti di opzione offerti da altri partecipanti al Patto di sindacato Rcs necessari alla sottoscrizione di 9.082.788 azioni ordinarie del gruppo editoriale.

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©