Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

FILIERA AEROSPAZIALE DELLA CAMPANIA


.

FILIERA AEROSPAZIALE DELLA CAMPANIA
14/07/2008, 13:07

 

La Regione Campania approva il PATTO FORMATIVO LOCALE - FILIERA AEROSPAZIALE DELLA CAMPANIA per supportare lo sviluppo economico e occupazionale attraverso la realizzazione di interventi formativi nel settore aerospazio.
 
Approvato il Piano Attuativo del Patto Formativo della Filiera Aerospaziale della Campania, guidato da Technapoli, soggetto capofila dei Promotori (Confindustria Campania;Provincia di Caserta; SUN, Seconda Università degli Studi di Napoli;Università degli Studi del Sannio;CGIL Campania;CISL Campania;UIL Campania).
L’ingegnere Iavarone, presidente di Technapoli , nel ricordare che il Patto approvato e l’unico per il settore aerospaziale, sottolinea l’importanza di tale strumento quale opportunità per accrescere la competitività delle aziende campane del settore, operando attraverso interventi di formazione continua, interventi per l’inserimento di nuovi occupati e per l’inclusione sociale.
Le aziende del comparto aerospaziale M.T.A. S.r.l.– P.R. Trading S.r.l in ATI, Magnaghi Aeronautica S.p.a., MARS S.r.l., Merlino Technology S.r.l., OMA Sud S.p.a., O.M.P.M. S.r.l., Piaggio Aero Industries S.p.a., SSI S.r.l. hanno presentato progetti formativi monoaziendali ed inter-aziendali per le attività di formazione; i sindacati CGIL, CISL, UIL Campania per le attività di inclusione sociale, per un totale di 363 discenti.
 
Il PFL Aerospaziale intende promuovere una mobilitazione sinergica di tutta la filiera del settore, favorendo il rinnovo delle competenze e la capitalizzazione della conoscenza e dell’innovazione nell’ambito di quattro segmenti della filiera aerospaziale: aerospaziale di volo; aerospaziale di terra; nuove applicazioni e sviluppo di servizi.
 
Con questo atto La Regione Campania riconosce ancora una volta il ruolo svolto da Technapoli nel supportare ad ampio raggio le PMI del settore aerospaziale attraverso azioni di formazione, innovazione ed internazionalizzazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©