Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Fisco, CGIL: "intollerabile il livello di evasione raggiunto"


Fisco, CGIL: 'intollerabile il livello di evasione raggiunto'
21/11/2011, 15:11

(US CGIL CAMPANIA) - Napoli, 21 novembre - "Il livello di evasione fiscale raggiunto in Italia è intollerabile per un Paese democratico. Bisogna recuperare risorse per far pagare di meno lavoratori e pensionati". Lo ha detto il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella, nel corso nell'incontro promosso dalla Cgil regionale e dalla Camera del lavoro metropolitana di Napoli con i parlamentari sui problemi relativi alla delega fiscale e assistenziale. "I lavoratori italiani - ha aggiunto - sono tra i meno pagati e i più tartassati. Basterebbe questo per giustificare una diminuzione del carico fiscale sul lavoro". Secondo Federico Libertino, segretario generale della Cgil di Napoli, "bisogna invertire la tendenza rispetto alle impostazioni del vecchio governo: occorrono misure di equità fiscale e di redistribuzione del reddito a vantaggio delle fasce più deboli dei cittadini e che si fondino sull’introduzione di una tassa patrimoniale sulle grandi ricchezze". "Solo così - ha aggiunto - si possono realmente ridurre le tasse sia ai lavoratori dipendenti e pensionati che alle imprese". All'incontro erano presenti i parlamentari Alfonso D'Andria, Teresa Armato, Maria Fortuna Incostante, Luisa Bossa, Eugenio Mazzarella, Annamaria Carloni, Anita Sala.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©