Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Fisco, uno straniero su due dichiara meno di 10mila euro


Fisco, uno straniero su due dichiara meno di 10mila euro
22/08/2012, 12:56

In Italia uno straniero su due dichiara al fisco meno di 10 mila euro e il reddito medio dichiarato ammonta a 12.481 euro, 7.367 euro in meno di quanto dichiarato dagli italiani. Gli stranieri sono l'8,2% di tutti i contribuenti e dichiarano il 5,3% dei redditi nazionali. Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Piemonte sono le regioni in cui gli stranieri dichiarano i redditi piu' elevati. Questi alcuni dei risultati di un'indagine realizzata dalla Fondazione Leone Moressa che, anticipando parte dei contenuti del 2° 'Rapporto sull'Economia dell'Immigrazione', che verra' presentato il prossimo ottobre a Venezia, ha analizzato le dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche in base al paese di nascita dei contribuenti per l'anno di imposta 2010, fornite dal Ministero delle Finanze. Cio' significa che, in termini percentuali, essi rappresentano l'8,2% dei contribuenti totali e certificano il 5,3% dell'intera ricchezza prodotta; dal 2005 il volume dichiarato e il numero di contribuenti sono cresciuti quasi nella stessa proporzione: +37,9% nel primo caso e + 36,8% nel secondo. Secondo l'indagine il 42,2% dei contribuenti nati all'estero e' donna e contribuiscono per appena un terzo dei redditi degli stranieri. Esse, infatti, dichiarano mediamente appena 10mila euro, contro i 14mila euro degli uomini. In base ai dati della ricerca, l'86,4% degli stranieri dichiara redditi da lavoro dipendente e assimilati, mentre appena il 19,2% compila anche la sezione del modello relativa ai terreni e fabbricati (quando per gli italiani si tratta dell'84,8%). Secondo l'elaborazione della Fondazione Leone Moressa, la meta' dei contribuenti nati all'estero dichiarano meno di 10mila euro, mentre, se si tratta di soggetti nati in Italia, la percentuale scende al 33,8%. 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©

Correlati