Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

L'agenzia di rating reagisce ai rinvii a giudizio

Fitch all'Italia: "Cancellate il processo o sarà silenzio su di voi"


Fitch all'Italia: 'Cancellate il processo o sarà silenzio su di voi'
14/11/2012, 14:45

TRANI - Non è rimasta contenta, l'agenzia di rating franco-statunitense Fitch, di avere due responsabili italiani (insieme a cinque colleghi della Standard & Poor's) per cui è stato richiesto il rinvio a giudizio dalla Procura di Trani. E quindi la reazione arriva con un comunicato, nel quale Fitch fa sapere che, se il processo andrà avanti, ci sarà un totale black out sull'Italia. Cioè non solo non verrà più emesso alcun report sull'Italia, sulla sua situazione economica e sulle aziende italiane, ma non verranno neanche tenute conferenza stampa in Italia o conferenze o teleconferenze che riguardino l'Italia o si svolganop in Italia. Insomma, per Fitch, sparisce l'Italia dalla cartina geografica del mondo. 
Nel comunicato la società aggiunge: "Se Fitch non riceve adeguate assicurazioni che questo tipo di incidente non si ripeterà, potremmo riconsiderare il futuro delle nostre attività in Italia". 
Ben diverso l'atteggiamento di S&P, che nel suo comunicato ha detto di confidare nella correttezza di comportamento dei propri dipendenti e che continuerà a svolgere il proprio compito "senza alcun timore o favoritismo nei confronti di investitori, emittenti di debito o ogni altro soggetto terzo, e a difendere le nostre azioni, la nostra reputazione e quella delle nostre persone"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©