Economia e finanza / Mercati

Commenta Stampa

Ma l'outlook resta negativo

Fitch conferma la A- per l'Italia e la AAA per la Francia


Fitch conferma la A- per l'Italia e la AAA per la Francia
14/12/2012, 21:24

ROMA - L'agenzia di rating Fitch ha mantenuto il rating dell'Italia a livello A-, con outlook negativo (cioè c'è il 50% di possibilità che nei prossimi 6 mesi il rating venga abbassato). Nel report che spiega il perchè della decisione, si aggiunge che l'Italia ha fatto le riforme che ci si aspettava nel 2012 e comunque si prevede a fine anno un avanzo primario (cioè una differenza tra entrate ed uscite al netto degli interessi) pari al 3% del Pil. Cosa che dimostra che il Paese è abbastanza in salute. Ma l'outlook non potrà migliorare se non comincia a scendere il rapporto tra debito e Pil o se il Pil non comincerà a crescere. Inoltre Fitch fa presente alcuni rischi che ci sono in vista; il principale dei quali è rappresentato dalle elezioni del 2013, dalle quali potrebbe uscire un governo che si allontani dal percorso di miglioramento dei conti pubblici verso cui - continua Fitch - Monti sta portando l'Italia.
Contemporaneamente Fitch ha confermato anche la valutazione della Francia con la tripla A, anche se l'outlook rimane negativo. Le pecche della Francia sono soprattuttop nel suo deficit e nel suo debito pubblico, che sono in crescita. Il neo presidente Hollande ha cominciato a muovere i primi passi del suo mandato, ma le sue misure non hanno ancora avuto modo di esplicare i suoi effetti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©