Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Preoccupa soprattutto vista la stagnazione del Paese

Fmi: "Debito pubblico italiano troppo alto. Serve un piano credibile di riduzione"


Fmi: 'Debito pubblico italiano troppo alto. Serve un piano credibile di riduzione'
18/10/2019, 17:01

WASHINGTON (USA) - Arriva una dura strigliata del Fondo Monetario Internazionale contro l'Italia, a causa del debito pubblico fuori controllo. Infatti anche quest'anno il rapporto debito pubblico/Pil salirà e si sta avvicinando a limiti difficilmente governabili. Per questo il responsabile del Dipartimento europeo del Fmi Paul Thomsen lancia l'allarme: serve un piano credibile che porti ad un abbassamento di quell'indice nel medio termine. Tradotto, non basterà più dire: "Noi aiutiamo le aziende, e poi loro faranno crescere il Pil". Servirà qualcosa di più convincente. E Fmi indica anche le strade: la riforma del mercato del lavoro, con una maggiore riduzione dei salari rispetto a quella ottenuta col Jobs Act e un ammodernamento della Pubblica Amministrazione. 

Peccato che con questa manovra di bilancio il governo vada esattamente nella direzione opposta: aumenta ancora il deficit, mentre la crescita sarà comunque vicina allo zero (si prevede tra lo 0,3% e lo 0,5%). Servirebbe un po' di coraggio nel far pagare le tasse a chi non le paga, ma nessuno in Parlamento ha tale coraggio. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©