Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

FMI: "Nel 2009 crescita mondiale negativa"


FMI: 'Nel 2009 crescita mondiale negativa'
10/03/2009, 10:03

Il Direttore Generale del Fondo Monetario Internazionale, Dominique Strauss-Kahn, durante un vertice che analizzava l'impatto della crisi sul continente africano, ha detto che il Fondo prevede per il 2009 una crescita mondiale sotto lo zero. Se fosse vero, si tratterebbe della prima volta che questo accade dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Infatti, anche se in passato ci sono stati periodi di crisi, non sono mai stati così globali, per cui se gli USA e l'Europa avevano crescita zero, magari c'era il Giappone o la Cina o il Medio Oriente che tenevano su il PIL mondiale. Ma questo è il primo vero segnale che sono colpiti tutti. Certo, siamo ancora alle previsioni; e ad inizio anno c'è il tempo per recuperare. Ma che il Fondo Monetario Internazionale, nella persona di uno dei suoi massimi dirigenti, lo dichiari apertamente è sorprendente. Soprattutto visto che fino a 3 anni fa, a fronte di qualsiasi scenario di crisi, la risposta era semplice e tranquillizzante: applicare le teorie neoliberiste, di privatizzare tutto il possibile, tagliando la spesa pubblica e le tasse ai più ricchi. Purtroppo non solo la ricetta è fallita, ma ha determinato anche una montagna di rovine.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©