Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Duro rapporto contro la manovra finanziaria da 24 miliardi

Fmi stronca l'Italia: "Un'altra manovra senza crescita Pil"


Fmi stronca l'Italia: 'Un'altra manovra senza crescita Pil'
02/06/2010, 16:06

ROMA - La manovra finanziaria da 24 miliardi è stata a malapena presentata e già il Fondo Monetario Internazionale l'ha bocciata, giudicandola largamente insufficiente, se non sarà accompagnata da una robusta crescita del Pil. In particolare l'Fmi sottolinea come le previsioni per l'Italia siano di una crescita del Pil pari allo 0,8% nel 2010 e dell'1,2% nel 2011. Troppo poco, considerando che, secondo i tecnici, c'è bisogno di un taglio della spesa pubblica pari al 2% all'anno in termini reali, tra il 2011 e il 2012, per raggiungere un rapporto deficit/Pil pari al 2,75% nel 2012. Quindi o il Pil cresce a livelli molto più elevati delle previsioni, garantendo maggiori entrate statali e quindi consentendo di farcela; oppure il taglio della spesa pubblica deve raggiungere circa 30 miliardi nel 2011 e altrettanto nel 2012; il che è molto più di quanto prevede la manovra finanziaria appena varata.
C'è da ricordare che il governo ha previsto una crescita nel 2010 pari all'1%, per il 2011 all'1,5% e per il 2012 al 2%

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©