Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Authority diffonde la notizia tramite una nota

Frequenze tv, Rai e Mediaset ammesse all’asta


Frequenze tv, Rai e Mediaset ammesse all’asta
15/11/2012, 18:23

ROMA – L’asta per le frequenze tv è aperta anche per Rai e Mediaset, sebbene nei giorni scorsi circolavano voci che volevano entrambe fuori dai giochi. È quanto si evince da una  nota diffusa dall'Authority per le comunicazioni all'indomani del via libera del Consiglio alla bozza di regolamento per l'asta tv che ora sarà posta in consultazione pubblica. Tuttavia è ancora da chiarire se Rai e Mediaset lo riterranno conveniente, poiché  potrebbero partecipare all'asta nel lotto di multiplex a disposizione delle tv per soli 5 anni. Infatti, partecipando alla gara per i lotti “U” correrebbero seriamente il rischio di non poter poi convertire alla tv digitale terrestre il quinto multiplex che sia Viale Mazzini che il gruppo privato già hanno, rispettivamente per il digitale di seconda generazione e per il digitale in mobilità.
Alla fine dell'asta infatti nessun editore potrà avere più di cinque multiplex. “In riferimento ad alcune interpretazioni di stampa - si legge nella nota - l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, precisa che, come risulta dalla lettura del provvedimento pubblicato sul sito www.agcom.it, nessun soggetto è escluso dalla partecipazione alla gara per l'assegnazione delle frequenze televisive, ma che solo per i tre lotti cosiddetti L è prevista una riserva per particolari categorie di soggetti (nuovi entranti e piccoli operatori). Ne deriva che alla gara per i cosiddetti lotti U, possano partecipare tutti gli operatori considerato che, al momento, nessuno ha raggiunto il cap di 5 multiplex DVB-T”, conclude l'Agcom.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©