Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Galan: porterò la difficoltà della pesca a Bruxelles


Galan: porterò la difficoltà della pesca a Bruxelles
18/04/2010, 10:04

“Avevo deciso, per questi primi giorni da ministro, di osservare il più rigoroso silenzio sui temi e sui problemi inerenti l'universo al contempo difficile e affascinante dell'agricoltura. Agricoltura ma non solo, come si sa. Infatti lunedì prossimo, nube vulcanica permettendo, parteciperò a Lussemburgo al Consiglio dell'Agricoltura e della Pesca, ed è in quella sede che farò presente quanto segue. La nuova politica comune della pesca dovrà avere una dimensione sociale, il che significa un forte impulso alla crescita dal punto di vista economico. Ma la base di partenza è che in Italia, nel periodo 2004-2008, in parallelo alla riduzione della capacità di pesca si è verificata la perdita di 5.500 posti di lavoro nel settore della pesca marittima. Questi posti di lavoro sono andati perduti in comunità costiere localizzate in regioni dove non esistono reali possibilità alternative di occupazione. E da qui e da molto altro ancora che bisogna ripartire.”

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Giancarlo Galan interviene in sui temi che saranno al centro del Consiglio dei Ministri dell’agricoltura e della pesca CHE si svolgerà a Lussemburgo lunedì prossimo.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©