Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Dopo 11 anni il manager è costretto a lasciare la poltrona

Generali sfiducia Perissinotto, al suo posto Mario Greco


Generali sfiducia Perissinotto, al suo posto Mario Greco
03/06/2012, 10:06

MILANO – Il “terremoto” in casa Generali si conclude con un vero e proprio ribaltone.  Giovanni Perissinotto è stato sfiduciato, quindi non è più il “group ceo” della compagnia,   al vertice arriverà Mario Greco (ex Ras ora in Zurich) . E' passata quindi la richiesta di una svolta nella gestione posta con forza dai soci privati e appoggiata da ultimo anche dal primo azionista Mediobanca.   La conta finale in consiglio di amministrazione straordinario non ha tradito le attese. Con 10 voti a favore, 5 contrari, un astenuto e un assente, è passata la mozione di sfiducia promossa dai soci privati - in prima fila Leonardo Del Vecchio, Lorenzo Pellicioli, Francesco Gaetano Caltagirone - e che ha avuto l’appoggio decisivo di Mediobanca. Dopo 11 anni, il manager è costretto a lasciare la poltrona più importante del principale gruppo assicurativo italiano.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©