Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

GERMANIA E FRANCIA, CRESCITA PIL NEGATIVA NEL SECONDO TRIMESTRE 2008


GERMANIA E FRANCIA, CRESCITA PIL NEGATIVA NEL SECONDO TRIMESTRE 2008
14/08/2008, 09:08

L'Italia non è stata l'unica ad avere un risultato negativo, nella valutazione della crescita del PIL per il secondo trimestre 2008. Infatti al -0,3% dell'Italia, ha fatto seguito il -0,3% della Francia e poi addirittura il -0,5% della Germania. E addirittura si teme che oggi alle 11, quando verranno resi noti i dati della crescita del PIL nell'Eurozona, si assista per la prima volta da quando esiste l'Unione Europea ad una crescita negativa del PIL medio dell'Eurozona. Sarebbe l'ennesima prova della gravità della crisi economica che avvolge gran parte del mondo, e in particolare l'Europa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©