Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Circa 2.897 mila senza lavoro (6,8%)

Germania, nel 2012 tasso disoccupazione più basso del ’91


Germania, nel 2012 tasso disoccupazione più basso del ’91
03/01/2013, 19:09

Sono circa 2.897 i tedeschi senza lavoro, ben 9mila in meno del 2011. In percentuale i disoccupati si sono ridotti allo 0,3%, scendendo al 6,8%. È quanto reso noto stamani dall’Agenzia.
"Nel 2012 il mercato del lavoro si è confrontato con un contesto difficile. E ha reagito in maniera solida, anche se sono visibili le tracce del rallentamento congiunturale", ha commentato il direttore dell'Agenzia, Frank-J. Weise.
Un anno, quello appena trascorso, caratterizzato da tendenze contrastanti per il direttore Weise: "Nel primo semestre è andata inaspettatamente bene per l'occupazione. Nel secondo inaspettatamente male". Per il 2013 l'Agenzia per il lavoro prevede che il mercato non subirà cambiamenti rilevanti: "Sulla base dei dati in nostro possesso, sembra che potremo mantenere la situazione stabile", ha commentato ancora Weise. Secondo le previsioni il dato medio per l'anno appena iniziato dovrebbe attestarsi "poco sopra i 2,9 milioni" di disoccupati. Grazie al trend positivo del 2012, quest'anno l'Agenzia potrà chiudere il bilancio con un'eccedenza di circa 2,6 miliardi di euro. Per l'anno in corso è invece previsto un deficit di 1,1 miliardi.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©